Spalla Congelata

Spalla congelata

spalle-dolore-infiammazione-patologie

dolore-spalla-studio-delosLa spalla congelata, chiamata anche Frozen Shoulder o capsulite adesiva, è una malattia della spalla che provoca dolore e rigidità. Col passare del tempo, una spalla congelata diventa molto difficile da muovere e trattare. La spalla congelata si verifica circa nel 2% della popolazione. Più comunemente colpisce le persone di età compresa tra i 40 e i 60 anni, e si verifica nelle donne più spesso che negli uomini.

La spalla è un’articolazione a sfera costituita da tre ossa: l’osso superiore del braccio (omero), la scapola e la clavicola. La testa dell’osso del braccio (omero) si appoggia ad una superficie piatta della scapola (glena). Un resistente tessuto connettivo, chiamato capsula della spalla, circonda l’articolazione. Per aiutare la spalla a muoversi più facilmente, del liquido sinoviale lubrifica la capsula della spalla e l’articolazione. Nella spalla congelata, la capsula della spalla si ispessisce e diventa stretta. Inoltre si sviluppano spesse bande di tessuto (chiamate aderenze). In queste articolazioni malate in genere scorre meno fluido sinoviale.

Il segno distintivo di questa patologia è non essere in grado di muovere la spalla (sia da soli, sia con l’aiuto di qualcun’altro).

Questa malattia si sviluppa in tre fasi:

1) Congelamento

Nella fase di “congelamento”, il dolore aumenta inesorabilmente e progressivamente. Appena il dolore peggiora, la spalla perde movimento. Il congelamento di solito dura da 6 settimane a 9 mesi.

2) Spalla congelata

I sintomi dolorosi possono effettivamente migliorare in questa fase, ma la rigidità rimane. Durante i 4-6 mesi di fase “congelata” le attività quotidiane possono essere molto difficili.

3) Scongelamento

Il movimento della spalla migliora lentamente durante la fase di “disgelo”. Il completo ritorno alla normalità di forza e di movimento in genere dura da 6 mesi a 2 anni.

CAUSE

Le cause della spalla congelata a tutt’oggi non sono pienamente comprese, non c’è una chiara connessione con il braccio dominante o con il lavoro, ma alcuni fattori possono mettere una persona più a rischio di ammalarsi di spalla congelata:

  • Diabete

La spalla congelata si verifica molto più spesso nelle persone che soffrono di diabete. Il 10% – 20% delle persone affette da spalla congelata soffrono di diabete. La ragione di questo non è nota.

  • Altre malattie

Anche le malattie della tiroide, il morbo di Parkinson e le malattie cardiache sembrano avere connessioni con la spalla congelata.

  • Immobilizzazione

La spalla congelata può svilupparsi dopo che una spalla è stata immobilizzata per un certo periodo di tempo a causa di un intervento chirurgico, una frattura o altre lesioni. Di fatto, dopo un infortunio o un interventi chirurgico, bisognerebbe mettere in pratica tutto quello che è possibile fare per iniziare le mobilizzazioni precoci al fine di evitare la comparsa di una spalla congelata.


spalla-congelata-studio-delos

SINTOMI

Il dolore di una spalla congelata è di solito molto noioso. Tipicamente è più forte al mattino e quando si sposta il braccio. Il dolore di solito è localizzato sopra la zona della spalla esterna e talvolta al braccio.

ESAMI UTILI

Raggi-X: Strutture dense, come le ossa, vengono mostrate con chiarezza ai raggi x. I raggi X possono mostrare altri problemi nella vostra spalla, come l’artrosi.

La risonanza magnetica e l’ecografia: Questi studi possono ottenere migliori immagini dei problemi relativi alle strutture capsulari, tendinee e legamentose come ad esempio una rottura della cuffia dei rotatori

I fisioterapisti dello Studio Delos dopo aver discusso i sintomi e la storia medica con voi, esamineranno la vostra spalla. Il fisioterapista sposterà la spalla con attenzione in tutte le direzioni per vedere se il movimento è limitato e se il dolore si verifica con il movimento. Le persone affette dalla spalla congelata hanno un range di movimento limitato sia attivo (cioè il movimento che fate volontariamente) che passivo (cioè il movimento che la vostra articolazione è in grado di compiere senza la volontá, con l’aiuto di un’altra persona). A quel punto si decide il tipo di trattamento da effettuare, nella maggior parte dei casi viene un ciclo di fisioterapia di mobilizzazione attiva e terapia fisica come laserterapia yag e Human tecarterapia per velocizzare i tempi di recupero .

Prenota allo 0810494259 la tua visita gratuita presso il centro di fisioterapia Studio Delos Napoli tra i quartieri soccavo vomero fuorigrotta . Ricorda a tutto c’è rimedio

FacebookCondividi