Ipertermia

Ipertermia - Studio Delos

Ipertermia

Allo Studio Delos utilizziamo l’ ipertermia J & S fisiocomputer azienda italiana tra le più importanti nel campo degli elettromedicali e dell’ aeronautica spaziale nonché sponsor ufficiale dell’ Udinese Calcio .

Quando parliamo di ipertermia indichiamo la possibilità di focalizzare in una zona ben determinata, posta all’interno del corpo, ad una profondità variabile (da 1 cm fino a 8 cm.), energia sufficiente a portare la parte interessata ad una temperatura elevata ben specifica e controllata, senza che parti adiacenti subiscano perturbazioni apprezzabili.

La tecnica include tre principali fasi: controllo della temperatura della parte interessata, diffusione del calore in modo controllato ed omogeneo, e mantenimento costante e preciso della temperatura necessaria per la specifica patologia da trattare.

La grande particolarità che rende unica l’ ipertermia è la ottima riproducibilità dei parametri termici, grazie all’uso di sofisticati sistemi di controllo ed attuazione dei sistemi energetici bersaglio e radianti.

L’ ipertermia è ormai diventata il trattamento elettivo per alcune patologie fisioterapiche importanti dell’apparato muscolotendineo, e gioca comunque un ruolo fondamentale integrandosi con le altre metodiche nel più generale programma riabilitativo.

ipertermia (1)

In particolare l’ ipertermia viene applicata con successo nelle seguenti situazioni:

  • Riduzione della flogosi e della sintomatologia dolorosa da trauma.
  • Passata la fase acuta, l’ ipertermia somministrata con cautela comincia a giovare in fase sub-acuta e risulta ottimale in fase sintetica e in fase di rimodellamento.
  • Trattamento degenerazioni croniche.
  • La possibilità dell’ ipertermia di somministrare il calore in maniera controllata permette di eseguire trattamenti efficaci e ben dosati su un terreno particolarmente fragile e indifeso, con
  • giovamento ampiamente documentato sulla sintomatologia dolorosa e quindi, sul recupero del movimento e dell’attività del soggetto.

  • Recupero dell’estensione del movimento.
  • L’associazione di ipertermia e stiramento meccanico mirato, facilita lo scorrimento atraumatico delle fibre collagene interessate, aumentando l’arco del movimento ad esempio nella rigidità articolare, con successiva diminuzione della sintomatologia dolorosa.

INDICAZIONI SPECIFICHE

L’ ipertermia trova indicazione nelle patologie:

  •  muscolari (contratture, contusioni, elongazioni, miositi);
  •  tendinee (tendiniti, peritendiniti, tenosinoviti, epicondilite);
  •  osteo-cartilaginee (distorsioni, gonartrosi, lombartrosi, cervicoartrosi, coxartrosi, periostiti);
  •  borsiti;
  •  fasciti;
  •  tunnel carpale e tarsale.

Richiedi una visita gratuita con i nostri Fisioterapisti allo 0810494259

FacebookCondividi